20170807

catologo ikea 2018 | una sbirciatina

il nippo-scandi, o viceversa,  è tra i miei mix estetici (e funzionali) preferiti; a nord e ad est, infatti, sanno bene come coniugare calore&rigore.
ho avuto la fortuna di poter dare una sbirciatina ad alcune tra le proposte del nuovo catalogo, a partire dalla copertina, colorata e vitale!
epperò, oggi voglio mostrarvi una piccola anteprima 'selezionata': suggestioni soft, che ho adorato.
presto caricherò altre immagini. promesso!














20170728

féminine et fonctionnelle | la mini collezione di Aurélie Lécuyer

alla faccia del digital detox, l'estate è per me il periodo in cui scrivere ogni giorno e sfornare post a ripetizione.
confesso di soffrire di forme di 'attaccamento' virtuale: ogni tot di tempo torno a visitare blog e siti che mi ispirano; è nato così il tributo a Studio Oink ed anche quello di oggi. 
perchè se Aurélie Lécuyer era un po' sparita dalla circolazione ci doveva essere un buon motivo: una meravigliosa, nuova, avventura nel mondo della moda. alla sua maniera, come sempre. la campagna su kickstarter (chiusa il 25 luglio) è andata benissimo. presto, perciò, potremo acquistare i capi di una mini-collezione imperdibile, "féminine et fonctionnelle, un vestiaire de basiques désirables, pour les femmes qui aiment les vêtements et l’essentiel" realizzata in Portogallo con materiali di alta qualità, fatti per durare nel tempo, oltre le stagioni e le mode.

ph. Aurélie Lécuyer








20170726

poesia e funzione | studio oink

con cadenza biennale (come d'abitudine dal 2013, vedi quiqui ) eccomi a raccontarvi di Lea Korzeczek e Matthias Hiller aka Studio Oink, il cui appartamento post-trasloco a Leipzig è stato da pochissimo pubblicato su houzz.del'appartamento di quattro stanze, arredato con eleganza e semplicità, è all'insegna della loro cifra stilistica: poesia&funzione. adoro questa personalissima rivisitazione della filosofia Bauhaus che mi fa desiderare, quanto prima, un bel restyling tra le pareti domestiche.

credits: houzz + studio oink















20170703

what (cozy) minimalism is about | Studio Afteroom

Afteroom è lo studio con sede a Stoccolma, fondato dal duo di designer di origine taiwanese Hung-Ming Chen e Chen-Yen Wei; entrambi vantano prestigiosissime collaborazioni e, negli ultimi due anni, hanno scalato la classifica di Architonic. la semplicità come valore assoluto è temperata dall'uso di materiali caldi. adoro il nippon-scandi (o viceversa) che si respira tra le mura della loro casa
per chi se lo fosse chiesto, infatti, i due fanno coppia fissa anche nella vita ♥




20170624

Lisbon Story and return

la diagnosi è definitiva: soffro della sindrome di Alex Supertramp.
o del vento dell'Est (cit. chocolat)
o di Ulisse, ma nell'interpretazione di Penelope. 
si, perché - come forse qualcuno ricorderà -  sono riuscita a tessere tele (o meglio, lavori all'uncinetto), perfino in giro per il Marocco.
la necessità che periodicamente sento di riempire lo zaino, scartare il superfluo  tenendo l'essenziale, è più forte di tutto il resto. ho bisogno di sentire che la buccia spessa che nel corso dei mesi di lavoro/casa/routine è cresciuta attorno al cuore si sfaldi poco a poco. 
into the wild. 
il piano, poi, è sempre lo stesso: partire con un po' di organizzazione e molta avventura. è nato così questo viaggio nell'Algarve duro e puro, tra Lagos e Sagres, a caccia di fari lontanissimi da raggiungere a piedi, di sentieri battuti dal vento e panorami che ti spaccano l'anima. 
poi le Azzorre, indimenticabili! avrei così tanto da raccontare che non inizierò neppure. vi dirò, invece, dell'ultimo porto, della Lisbona pigra e regale come una vecchia diva; l'ho incontrata 24 ore prima di tornare alla base e ho scelto di dormire in un ostello familiare, il Lisbon Story.
per 50€ euro a notte (camera+colazione), avrete una stanza spartana e pulita  con ventilatore. sappiatelo, si soffre il caldo e il bagno è al piano, condiviso.
eppure, il miniterrazo al piano di sopra, le aree comuni, la colazione super e la vista su Praça de D. Pedro IV aka Rossio non mi fanno dubitare: tornerò!
sicuramente non d'estate ;)