20171226

our kitchen stories | Nora&Laura

una  fotografa ed una designer - 'prestate' al mondo della cucina - raccontano, nel loro diario visuale, meravigliose combinazioni di sapori, colori ed ambientazioni.
questo (e molto altro) è our food stories, nato dal desiderio di condividere ricette prevalentemente vegan e gluten free, ispirazioni e suggestioni di viaggio.

Nora, Laura e le loro 'food stories' ci offrono la straordinaria possibilità di prendere ripetizioni di stile, approfondendo la teoria dell'interior design con due casi di studio: la cucina di campagna vs la cucina di città. quando si dice l'imbarazzo della scelta. i due makeover, infatti, portano la stessa impronta, declinata in maniera speculare. 
voi quale preferite?










20171220

everyday poetry | chez Isa

tra i miei profili IG francesi del cuore (che da soli assorbono metà del tempo dilapidato online), uno dei miei preferiti è quello di @Isa19aout "mum of Twin - Atlantic Pyrenees South of France". chez Isa, la vita e la sua poesia sono raccontate attraverso i rituali del quotidiano. 
adoro la curata semplicità della casa: interni classici e lineari con alcuni elementi di design come gli intramontabili 'togo' in tessuto [siamo quasi coetanei!;-)].

ph . credits Isa19aout 














20171127

styling icons | GREYdeco


al motto di "we create emotions", GREYdeco - studio creativo svedese specializzato in home staging - incanta e sorprende ogni volta.  
soluzioni d'arredo minimali ed accoglienti, caratterizzate da ambienti luminosi (bianco a perdita d'occhio e, ovviamente, grigio!) texture naturali, incursioni di colore in dosi omeopatiche, giocate soprattutto su palette terrose.
la cifra stilistica di GREYdeco coniuga semplicità, leggerezza ed incisività, con un mood sottilmente femminile. 
il dettaglio in più [da copiare assolutamente]? le splendide composizioni floreali, che mixano foglie e fiori spontanei in modo unico.

















20171019

minimalist romanticism by the blue river | Budapest

quattro giorni per respirare l'atmosfera unica di questa città gioiello; un castone di quartieri che si stringe attorno a un fiume placido e maestoso, il Danubio.
ci siamo trovati  [quasi ;-)] per caso nel bel mezzo della vivacissima settimana del design, nel pieno di un calendario di iniziative ed eventi, molti dei quali a tema nordico!
non è di questo, però, che oggi voglio parlarvi, ma del colpo di fortuna che mi è capitato prenotando il nostro miniappartamento a Budapest.  
a 5 minuti da Blaha Lujza, a 10 dal vibrante ghetto ebraico e a pochi di più dal grande fiume blu, la 'temporary casetta' mi ha fatto letteralmente innamorare! 
i proprietari sono due giovani creativi, uno fotografo, l'altro multimedia artist che hanno saputo creare un'atmosfera unica, giocata su pezzi di recupero e tanti angolini green.
il palazzo, appena fuori dall'area turistica, è un mix di stucchi e rigore razionalista e l'appartamento, che mantiene la struttura originale arricchendola con un soppalco, rispecchia questa felice contraddizione, rileggendola in chiave minimalista. bagno e cucina, super-basici, conservano memoria della ruvida estetica tardo-socialista. 
pochi dettagli che, per chi come me ha vissuto in paese dell'ex blocco, sono stati un vero tuffo al cuore ... ♥









20171013

HOBO Stockholm's delights

un concept geniale! a 5 minuti dalla Stazione di Stoccolma, in un edificio anni '70, HOBO è al centro di un progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana.
non solo un design hotel, ma una vera e propria filosofia dell'ospitalità al servizio del viaggiatore contemporaneo che si sentirà libero (e curioso!!!) di provare i diversi 'set' che l'albergo offre.
le camere (per tutti i budget) hanno arredi su misura che raccordano forma e funzione in un universo colorato,  green oriented e 'multisensoriale'. Studio Aisslinger, che ha curato la progettazione, ha dedicato una speciale attenzione agli spazi 'comuni' per la condivisione e la convivialità.

ho amato: la razionalità progettuale unita al calore e al 'caos creativo' di alcuni angoli, la super colazione, le utilities in prestito, il verde ovunque, lo staff , professionale e gentile, ma super friendly, la posizione centralissima e... la discoteca sul tetto (si, avete capito bene).

il consiglio: prenotate direttamente dal loro sito e in anticipo, c'è il prezzo più basso garantito e una serie di ulteriori benefit (es. sconto al ristorante e bar interno, free gym). qui le offerte >> hobo.se/offers
enjoy!

Brunkebergstorg, 4
Stockholm